La manutenzione della macchina del caffè

 

Oggi come oggi sempre più italiani appassionati di caffè decidono di acquistare o prendere in comodato d’uso una macchina del caffè per casa, per poter gustare in qualsiasi momento un espresso dall’aroma intenso e cremoso.
I vantaggi di una macchina del caffè sono numerosi, oltre alla rapidità con cui ottenere il perfetto espresso anche la qualità finale è eccezionale e paragonabile solo al caffè che si può assaporare al bar.

Certo, per ottenere sempre un risultato eccellente è importante che venga fatta una manutenzione e una pulizia periodica e corretta della macchina, il rischio più grosso è rappresentato dal calcare che può ostruire la fuori uscita del caffè o dare a quest’ultimo un gusto sgradevole.

Se dunque una mattina svegliandovi e sperando di assaporare il solito buon espresso, scoprite invece che non solo la vostra macchinetta emette dei rumori strani ma che il sapore del vostra espresso è alterato e non buono come sempre, allora, è arrivato per voi il momento di pulire in modo serio e preciso la vostra macchinetta.

PULIZIA E MANUTENZIONE

Per prima cosa spegnere la macchina del caffè ed iniziare le procedure di pulizia solo quando la macchinetta sarà fredda.
Inizialmente si dovranno pulire tutte le parti smontabili esterne, consigliamo sempre un detersivo delicato e l’utilizzo di spazzolini con setole morbide per rimuovere tutti i residui di caffè.
Dopodiché sarà necessario sciacquare accuratamente e asciugare il tutto con un panno perfettamente pulito.

Per quanto riguarda invece la pulizia dei circuiti interni dal calcare, si possono usare sia dei prodotti decalcificanti oppure l’aceto che è senz’altro naturale al 100% e svolge perfettamente la sua funzione.

Si procede svuotando il contenitore dell’acqua ed inserendo una miscela di aceto bianco e acqua (1 parte di aceto e due di acqua), dopo di ché si accende la macchinetta del caffè e si attende che arrivi a temperatura l’acqua, quindi si fa scendere tutta l’acqua (senza inserire la cialda o la capsula di caffè), avendo avuto cura di inserire un recipiente capiente al posto della solita tazzina.

Questo passaggio serve a disincrostare dal calcare i tubicini della macchina del caffè. Noterete infatti che l’aceto ne uscirà opaco, indice inequivocabile che l’operazione è riuscita.
Se la macchinetta dovesse essere molto sporca e intasata è possibile ripetere la stessa manutenzione anche due o tre volte di seguito.

L’ultimo passaggio viene fatto solo con l’acqua calda, per togliere completamente eventuali sentori o residui di aceto.

Questa tipologia di manutenzione dovrebbe essere fatta una o due volte al mese a seconda dell’assiduità con cui viene utilizzata la macchinetta, solitamente, se si fanno dai 2 ai 4 caffè al giorno è sufficiente eseguire l’operazione anche solo una volta in un mese.

Consigliamo sempre e comunque, prima di effettuare qualsiasi attività di pulizia e manutenzione, di consultare il manuale delle istruzioni e di adottare, come regola generale di non utilizzare mai detergenti o prodotti troppo aggressivi.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

cinque × 2 =