I caffè più curiosi al mondo

 

Da quando è stato introdotto il caffè in Italia, e parliamo del lontano 500, ci siamo sempre ritenuti, noi italiani, dei grandi esperti, intenditori e consumatori di caffeina.
Tuttavia il caffè è una delle bevande più diffuse e consumate al mondo, sono molti i paesi che ne fanno anche un uso maggiore del nostro, con un consumo pro capite ben superiore a quello italiano.

Ma spesso la quantità non va a braccetto con la qualità, esistono infatti paesi in cui sono stati realizzati dei caffè a dir poco bizzarri, forse al limite del buon gusto e della salute.

Ecco dunque 4 tipologie di caffè che stenterete ad assaggiare.

IL CAFFE’ AL CARBONE

Ne esistono due versioni. La prima, probabilmente inventata a New York e poi sdoganata in tutto il mondo, si tratta più di un caffelatte che di un espresso, è dunque un cappuccino a cui viene aggiunto del carbone vegetale per dargli un look decisamente “dark”. Nonostante l’aspetto, sembra sia anche salutare con proprietà disintossicanti e purificanti.
La seconda versione, decisamente più inquietante, è stata inventata in Indonesia, più precisamente a Jakarta, si realizza aggiungendo un pezzo di carbone incandescente (preso da una stufa) al caffè, perché dicono abbia caratteristiche digestive.

BALCK INSOMNIA

Già il nome lascia presagire di cosa si tratta e non è certo molto rassicurante, miscela esplosiva inventata in Sud Africa, a Città Del Capo, è un caffè che contiene 702 mg di caffeina (considerando che un espresso normale ne contiene 85 milligrammi), circa 6 volte la dose giornaliera.
Vista l’alta concentrazione di caffeina, il Black Insomnia può costituire una minaccia alla salute, infatti, per chi non è abituato può portare agitazione e tachicardia.

AVOLATTE

Nato a Melbourne, Australia, sembra sia un cappuccino servito in un guscio di avocado. Nonostante la diffidenza iniziale incontrata, si è diffuso molto rapidamente e ha avuto un gran successo soprattutto tra gli hipster australiani che apprezzano alimenti biologici e naturali. Certo in Italia la combinazione tra caffè, latte e avocado sembra un po’ azzardata.

ESPRESSO TONIC

Anche questo accostamento improbabile è nato in America ma si è subito diffuso ovunque diventando quasi un trend. Si realizza unendo a del caffè espresso dell’acqua tonica insieme a 4 cubetti di ghiaccio, dicono sia l’ideale per combattere il caldo, l’afa e l’arsura. Certo, per la maggior parte di noi il miglior connubio con l’acqua tonica resta sempre e solo il gin!

E voi, avreste il coraggio di assaggiare una o tutte queste bevande un po’ borderline per i nostri gusti italiani tradizionali legati al caffè?

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

17 − sette =