Caffè aromatizzato: ecco quali spezie utilizzare

 

Il caffè espresso è per noi italiani un’importante abitudine e un rito a cui non si può rinunciare.
Infatti secondo la nostra tradizione il caffè è una miscela da bere in purezza che va gustato al massimo con l’aggiunta di zucchero, latte o di una correzione alcolica.

Invece, all’estero e più precisamente nei paesi nordafricani, è diffusa l’aromatizzazione del caffè con diversi tipi di spezie che conferiscono a questa bevanda ambrata gusti e profumi inaspettati.

Quest’oggi vi consigliamo di fare qualche piccolo esperimento e provare alcuni accostamenti con spezie, avrete senz’altro una piacevole e gustosa sorpresa e potrete anche stupire i vostri ospiti, facendo loro assaggiare un caffè più esotico e originale.

Intanto, potrete sperimentare il caffè speziato, non solo con le classiche miscele di arabica e robusta, ma anche con caffè decaffeinato, orzo o caffè solubile ai cereali.
Potete gustare questi mix sia con caffè caldo, freddo o shakerato, il risultato è sempre garantito e gradevole.

Le spezie da provare sono tantissime, dalle più classiche come cacao, cannella alle più azzardate come cardamomo, anice e peperoncino.

Ecco di seguito qualche consiglio assolutamente da sperimentare.

CAFFE’ CON ANICE STELLATO

E’ molto semplice, basta aggiungere un po’ di polvere di anice direttamente nella miscela del caffè nella moka. Scoprirete un gusto sorprendente che un po’ ricorda il sapore del nostro caffè corretto alla sambuca.

CAFFE’ AL CARDAMOMO

Ricavate i semi da circa 3 baccelli di cardamomo e mescolateli con il caffè da inserire direttamente nella moka, otterrete un caffè aromatizzato dal gusto arabo. In alternativa potete mettere i semi sul fondo della tazzina e lasciare il caffè in infusione per una qualche minuto.

CAFFE’ ALLA VANIGLIA

Prendete un barattolo che contenga 250 grammi di caffè in polvere e inserite due bacche di vaniglia incise a cui avrete grattato parte dei semi. Chiudete ermeticamente il contenitore e lasciate che il caffè prenda l’aroma di vaniglia per almeno 3 giorni. Quando preparerete il caffè scoprirete un gusto avvolgente e piacevole.

Gli esperimenti che potete realizzare con le spezie sono infiniti e facilissimi, basta aggiungere direttamente la spezia nella moka insieme al caffè ed i risultati saranno sempre sorprendenti.
Mentre per quanto riguarda le dosi e gli eventuali tempi di posa, questi sono a discrezioni di chi prepara questi esotici infusi a seconda dei gusti personali e della voglia di osare.

Vi consiglio del peperoncino per avere un caffè più vigoroso, del cacao o della cannella per un caffè più goloso e quando vi sentite di azzardare un po’, potete anche fare dei mix con due o più spezie.

E voi quali spezie mettereste nel vostro caffè?

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

sedici − 6 =